GIMBEnews: Linee guida e AGREE II. La nuova versione per valutarne la qualità

GIMBEnews vol. 3 n. 3 è online.

L’approccio più efficace ed efficiente per costruire i percorsi assistenziali prevede una ricerca sistematica delle linee guida (LG) disponibili in letteratura, la selezione di una LG di riferimento e  il suo adattamento locale. Tuttavia, a fronte del reperimento di numerose LG, i professionisti non trovano accordo nella scelta della LG da utilizzare. Qui entra in scena l’AGREE, strumento di riferimento internazionale per la valutazione della qualità delle LG, di cui è stata pubblicata la nuova versione (AGREE II). In questo numero un “editoriale tecnico” da leggere sotto l’ombrellone: la storia del progetto AGREE, l’anatomia e fisiologia dell’AGREE II, le novità introdotte dalla nuova versione, i destinatari e gli usi/abusi di AGREE II, l’AGREE Research Trust.

Pillole di Metodologie della Ricerca: la formulazione dei quesiti di ricerca. Il protocollo di uno studio clinico deriva da un quesito di ricerca (research question) ben definito al quale lo studio deve fornire una risposta. Ma quali sono i requisiti di una research question? Quali componenti deve contenere? Un gruppo di ricerca internazionale ha raggiunto un consenso sugli elementi core e quelli opzionali del quesito di ricerca, proponendo il modello EPICOT+ per la formulazione strutturata delle research questions relative all’efficacia degli interventi sanitari.

Pillole di Governo Clinico: attuare il governo clinico nelle aziende sanitarie. La consistente variabilità delle aziende sanitarie e il “peso” eterogeneo di principi e strumenti del governo clinico nei 21 Piani Sanitari Regionali / Provinciali, rendono utopistico un modello organizzativo unitario per l’attuazione aziendale della clinical governance. I dieci punti del modello organizzativo GIMBE derivano da un ragionevole compromesso tra la valutazione dei riferimenti normativi, le evidenze scientifiche sull’attuazione della clinical governance e l’esperienza maturata nella realizzazione di progetti aziendali di governo clinico. Ecco la seconda puntata della “pillola” dove,  oltre all’analisi dei rimanenti cinque punti del modello organizzativo GIMBE, vengono elencati i possibili ostacoli, strutturali-organizzativi e di contesto, per l’attuazione del governo clinico nelle aziende sanitarie.

Progetti Aziendali: La gestione del diabete nelle cure primarie: un audit clinico. Il progetto Ve.Di.Cli.S. (Verona Diabetes Clinical Study) è un audit clinico finalizzato al miglioramento della qualità dell’assistenza nei pazienti con diabete mellito di II tipo, assistiti da 30 medici di medicina generale di tre aziende ULSS in provincia di Verona. Definiti gli standard assistenziali e verificato che la performance era al di sotto di tali standard, la fase 3 del progetto descrive un modello di analisi delle barriere per una ottimale pianificazione delle strategie di miglioramento con l’implementazione di interventi mirati e la successiva verifica sul miglioramento della performance. Il progetto dimostra che la mancata implementazione delle migliori evidenze scientifiche non riconosce sempre un “deficit di conoscenza” da parte dei professionisti, ma ostacoli di varia natura che l’organizzazione sanitaria deve prendere in considerazione per migliorare l’appropriatezza dei processi asssistenziali.

Infine, il Glossario di Metodologia della Ricerca e Governo Clinico. Scarica e conserva la seconda parte della lettera C.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: